In riferimento al servizio Guardia Odontoiatrica, a cui aderisce anche la Clinica Martin, riportiamo il seguente articolo esplicativo elaborato dal Messaggero Veneto.

“Un nuovo servizio per la cittadinanza, in un ambito sanitario che da sempre presenta difficoltà. La gestione delle emergenze che riguardano l’odontoiatria è carente quasi ovunque in Italia, ma a Pordenone c’è una realtà che garantisce ai cittadini un servizio di prossimità anche nei giorni festivi, quando gli studi dentistici sono chiusi.

Il pronto soccorso cittadino non dispone di un servizio di emergenza per chi ha problemi di questo tipo e quindi, in poche parole, per chi ha mal di denti durante il fine settimana, le soluzioni non sono molte. Per questo si è mosso l’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Pordenone, che ha dato nuova linfa al suo servizio di guardia.

Chi si reca al pronto soccorso per problemi di denti, durante il fine settimana, sarà indirizzato all’odontoiatra reperibile.

Ogni sabato e domenica, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, ci sarà un dentista disponibile in provincia per gestire tutti i casi di emergenza. Attualmente, come ha sottolineato il direttore del pronto soccorso, Francesco Moscariello, gli accessi sono circa uno o due al giorno per questo tipo di problema. Il nosocomio di via Montereale (così come tutti i punti di primo soccorso della provincia) sarà fornito di una targa con i recapiti della guarda medica odontoiatrica, a disposizione dei cittadini. La stessa che sarà posta negli studi dei 50 dentisti che hanno deciso di aderire all’iniziativa.

Come ha sottolineato il presidente dell’Ordine, Alessandro Serena, questo servizio ha preso vita tre anni fa e nel tempo ha già accolto oltre 300 pazienti.

Adesso, i numeri potrebbero crescere. Anche perché i costi sono accessibili. La tariffa calmierata è stata fissata in 40 euro per l’accettazione in studio da parte del dentista. «Solitamente non viene chiesto altro denaro – spiega Serena – e se ci sono interventi importanti da fare, la cifra viene accordata preventivamente tra medico e paziente, secondo il tariffario dello studio».

Solitamente, i pazienti che si recano dal dentista durante il fine settimana hanno bisogno di un’estrazione, ma a volte sono necessarie anche altre operazioni. «Una volta analizzata la patologia – precisa Serena – si procede, con attenzione all’eventuale lavoro già eseguito da un collega. Poi viene scritta una lettera, con cui il paziente tornerà dal suo medico di fiducia».

Per contattare la guardia medica odontoiatrica, basterà chiamare il numero di telefono 349 5647890 e trovare così il dentista di turno reperibile in provincia.”

Daniele Boltin

Messaggero Veneto

Febbraio 2016