Lo spazzolino elettrico rappresenta un’alternativa allo spazzolino manuale ed è indicato per coloro che presentano scarsa manualità o riluttanza all’utilizzo dello spazzolino tradizionale.
Nel mercato sono disponibili numerosissimi tipi di spazzolini elettrici, che differiscono per forma, prezzo, dimensioni della testina, tipo di setole, meccanismo di funzionamento, velocità e design.

la maggior parte di essi è costituita, essenzialmente, da due parti:

– Corpo: contiene un motore che, collegato alle batterie di alimentazione, trasmette alla testina sovrastante il movimento oscillatorio/rotatorio.

– Testina: munita di setole che ruotano, vibrano od oscillano ad una certa frequenza. Esistono diversi tipi di testina utilizzate per vari scopi mirati sempre e comunque ad ottenere una perfetta pulizia del cavo orale.

La struttura così concepita permette di sostituire soltanto la testina usurata nel tempo e quindi di non ricomprare tutto lo spazzolino; allo stesso tempo il corpo dello spazzolino può essere utilizzato da tutti i membri della famiglia sostituendo di volta in volta la sola testina.
Nel corpo dello spazzolino elettrico può essere sistemato un sensore di pressione: si tratta di un segnalatore specifico indicante un’eccessiva pressione di spazzolamento. Altri spazzolini elettrici presentano un timer, utilissimo per segnalare il tempo impiegato nello spazzolamento di ogni semiarcata dentale; normalmente suona ogni 30 sec.
Modalità di utilizzo: prima di appoggiare la testina rotante sulla superficie dei denti, è necessario applicarvi una piccola quantità di pasta dentifricia sulle setole.
Per una pulizia efficace, si consiglia di suddividere, con una linea immaginaria, le arcate dentali in quattro sezioni: ogni semiarcata richiede una pulizia di almeno 30-40 sec. Lo spazzolino elettrico deve essere appoggiato su ogni singolo dente, prestando particolare attenzione nel porre a contatto le setole con il margine gengivale (zona in cui la placca tende a depositarsi facilmente).

È bene precisare che lo spazzolino elettrico, pur ruotando in totale autonomia, deve essere opportunamente guidato nella giusta posizione: se lo strumento elettrico viene spostato troppo velocemente da un dente all’altro, è evidente che la pulizia dei denti non sarà eseguita in modo adeguato. È quindi necessario dedicare alcuni minuti del proprio tempo alla pulizia orale, lo spazzolino elettrico non può assolvere appieno la propria funzione se utilizzato velocemente e con scarsa attenzione.